Origini e storia della sneaker da skate di Golden Goose

12.06.2024

pair-of-sneakers-worn-during-a-skate-session
pair-of-sneakers-worn-during-a-skate-session

La Ball Star Pro è la sneaker per gli amanti dello skateboard

4 Ball Star Pro, 4 città diverse: ogni modello è unico e racconta la sua storia

Le nostre Ball Star Pro hanno in comune il tipo di lavorazione e l’attenzione per i dettagli. Si tratta di sneaker professionali, caratterizzate da specifici supporti di gomma texture diamantino per garantirne la durabilità. Inoltre, la soletta è ultra ammortizzata per ridurre l’impatto e migliorare l’esperienza mentre si utilizza la tavola da skate.  

 

Ogni modello di Ball Star Pro, però, ha una sua specificità e unicità: le sneaker sono state create ispirandosi ai tratti caratteristici e dalla forte identità di quattro città, centri importanti per il mondo dello skateboard: Milano, Copenaghen, Austin e Portland. 

Ball Star Pro Milano

Si tratta della prima limited edition di Ball Star Pro verticale su una città e si ispira al dinamismo, la frenesia e l’attenzione per il mondo del fashion di Milano. Le piazze, gli scorci architettonici e i luoghi all’aperto diventano delle “piste naturali” su cui fare skateboard. Sono sneaker che ti fanno rivivere i ricordi più belli passati a fare skateboard in Italia, conoscendo nuove persone e vedendo paesaggi indimenticabili. È realizzata nei toni del rosso e del bianco.

Ball Star Pro Copenaghen

Città molto famosa per lo skate, Copenaghen è una città che pone molta attenzione all’ambiente e alla presenza di spazi verdi. Le sneaker prendono ispirazione, in particolare, dai riflessi dei palazzi che si possono vedere nei tanti canali della città.  

 

Realizzate in camoscio verde con dettagli in bianco, queste sneaker sono caratterizzate dal logo Golden Goose duplicato, come uno specchio, proprio per richiamare i paesaggi riflessi nei canali d’acqua.

Ball Star Pro Austin

Austin è una città del Texas, negli Stati Uniti, molto famosa per lo skateboard. La sneaker realizzata da Cory Juneau esprime vitalità, libertà, voglia di divertirsi e di non seguire nessuna regola, quattro caratteristiche identitarie di questa città.  

 

Queste Ball Star Pro hanno la tomaia in nappa bianca con pelle lived-in sui toni del marrone con dettagli in pelle d’avorio. Inoltre, la linguetta con la scritta “Golden Grill” ricrea, insieme al plantare stellato bianco e rosso, e agli esclusivi extra-lacci ketchup, una vibe da tipico diner texano.

Ball Star Pro Portland

L’ultimo modello di Ball Star Pro è ispirato a un’altra città americana: Portland. Queste sneaker, caratterizzate da una tomaia in nappa color crema e da dettagli giallo miele, hanno dei chiari riferimenti a tratti distintivi di Portland: la rosa, simbolo della città, è raffigurata sulla suola, mentre l’iconico slogan “Keep Portland Weird” è stato rivisitato e scritto sull’etichetta. 

Non solo Cory Juneau: le Ball Star Pro si arricchiscono grazie alla collaborazione con altri skater

Dopo il successo delle limited edition verticali sulle città, abbiamo deciso di creare altre edizioni limitate di Ball Star Pro, in collaborazione con altri skateboarder famosi, che hanno rivisitato e dato nuova vita a vari modelli di sneaker Golden Goose (dalle Ball Star, alle Mid Star) in base al proprio gusto e alla propria identità. Ogni Ball Star Pro è quindi unica, espressione dello stile di un particolare skater.  

 

Gli skater che hanno creato un modello speciale di Ball Star Pro sono: la campionessa olimpica Zhang Xin; Briana King, skateboarder, modella e attrice; Brooklinn Khoury, skater e modella; Rune Glifberg, considerato tra i migliori skateboarder al mondo.